Vigilanza Privata - nota esplicativa regolamento attuazione TULPS

Il 01 dicembre scorso è stato firmato dal Ministro dell’Interno Maroni, il Regolamento di attuazione del TULPS per la Vigilanza Privata. Oltre al testo del decreto, che merita una attenta lettura, sono di grande rilievo gli allegati, con particolare riguardo all’allegato A e D.
Le aziende che già hanno licenze hanno l’obbligo immediato di unificare la licenza presso la sede, e di uniformarsi a quanto previsto dal regolamento entro 18 mesi .

L’allegato A prevede l’obbligo di presentazione del Durc, nonché la certificazione che attesti l’integrale rispetto del CCNL e della contrattazione di secondo livello. L’allegato D, che fra le altre cose, regolamenta il rapporto di lavoro, obbliga all’applicazione del CCNL e della contrattazione integrativa, in particolare per quanto attiene a sicurezza sul lavoro ed organizzazione del lavoro, orario di lavoro, ivi compreso lo straordinario.
La certificazione dell’integrale rispetto del CCNL e della contrattazione di secondo livello, deve essere presentata alla questura che dovrà approvare il regolamento.
Questi sono alcuni degli aspetti positivi, anche se è opportuno evidenziare che vi sono alcune criticità, come ad esempio che per gli Istituti che violano il regolamento è prevista solo la revoca della licenza e non sanzioni graduali.
Tuttavia non possiamo che accogliere molto positivamente e con soddisfazione che finalmente si sia messo ordine al vuoto che si è venuto a creare con la sentenza della Corte Europea del 2007.
E’ nostra intenzione programmare, non appena possibile, un seminario per approfondire i contenuti del Decreto