DECRETO FARE E SEMPLIFICAZIONI DURC: LA CIRCOLARE DEL MINISTERO

 

La Circolare del Ministero del Lavoro n. 36/2013 fa luce sulle semplificazioni in materia di DURC introdotte dal Decreto Fare.
 
La disciplina del DURC individua gli adempimenti per i quali deve essere verificata la regolarità contributiva nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Il DURC in corso di validità deve essere acquisito:
a)   per la verifica della dichiarazione sostituiva relativa al requisito di cui all’art. 38, comma 1, lett. 1) del d.lgs. n. 163/2006 (assenza di violazioni gravi accertate in materia previdenziale e assistenziale);
b)   per l’aggiudicazione del contratto;
c)    per la stipula del contratto;
d)   per il pagamento degli stati di avanzamento dei lavori o delle prestazioni relative a servizi e forniture;
e)   per il certificato di collaudo, di regolare esecuzione, di verifica di conformità, l’attestazione di regolare esecuzione e il pagamento del saldo finale.
 
Di seguito le principali novità introdotte dal Decreto Fare: