VENDITA DI BENI O SERVIZI DI VALORE SUPERIORE A 30 EURO: OBBLIGO DI POS
Dal 30 giugno 2014 entrerà in vigore l’obbligo, per tutti i soggetti che esercitano attività di vendita di beni e servizi, anche professionali (quindi imprese, artigiani e professionisti), di accettare le carte di debito (cioè i bancomat e le carte prepagate, ma non le carte di credito)per i pagamenti per l’acquisto di beni, servizi o prestazioni professionali di importo superiore a 30 euro.
 
In altre parole, è previsto l’obbligo di dotarsi di POS, per il caso in cui il cliente decida di utilizzare tale strumento di pagamento, ma non di ricevere necessariamente il pagamento della prestazione con carta di debito.